mercoledì 28 maggio 2014

PER I CULTORI DELLA SALSA, LA BAND SICILIANA ORQUESTA RUMBACLAVE, RITORNA DAL VIVO CON UN NUOVO CONCERTO SPETTACOLO

Ritorna dal vivo in Sicilia, domenica 1 giugno a Catania, al Lam - Lab Arte Musica,   in Via Caronda, 316,  l’Orquesta RUMBACLAVE Live con  "Gozando a los salseros" .
Il gruppo si cimenta dal 1996 solo con  "Classica" ed eccoil nuovo concerto/spettacolo con ben  12 musicisti.
Rumbaclave nasce nel lontano 1996 dal folle progetto di due musicisti siciliani, Alessandro Spagna (Ales Pandero) e Sergio Armando Spitaleri (Zagarro), che seguendo la loro forte passione per la musica latina decidono di stravolgere le proprie vite inseguendo il sogno impossibile di aggregare, senza un soldo in tasca, un gruppo di musicisti che condividessero il medesimo obiettivo con lo stesso trasporto per un genere musicale così affascinante, ma allo stesso tempo così difficile da suonare e comprendere. Anni e anni di tentativi e l'avvicendarsi delle megalitiche difficoltà nel mantenere vivo e unito un gruppo di così tanti elementi, hanno contribuito a rafforzare la volontà e la passione dei componenti dell'orchestra che conta ormai su uno zoccolo duro e più che consolidato nelle figure storiche del pianista Gabriele Cavallaro (Lelè Martinez), del contrabbassista Claudio Pirrone (Nonino Peròn), del Sassofonista Salvo Tempio (Avolla) e della prima tromba Giuseppe Spampinato (Pepito).
Nel corso degli anni l'orchestra ha cambiato e modificato il proprio organico molte volte incontrando spesso fortissimi ostacoli ambientali senza però mai arrendersi e insistendo ancor più spesso nei momenti di maggiore difficoltà fino a raggiungere la sua attuale formazione: Ales Pandero - Direttore, Cantante, Timbales Sergio Armando Zagarro - Congas, Coro Angelita Chiarenza - Maracas, Coro Salvo Governo - Bongo, Coro Dario Greco - Guiro, Coro Pepito Spampinato - Tromba 1 Fedro Musumarra - Tromba 2 Sal Musumeci - Tromba 3 Jose Borzì - Trombone Salvo Tempio - Sax Baritono Lelè Martinez - Piano Claudio Peròn - Contrabbasso La continua ricerca della qualità musicale a tutti i costi e di una linea editoriale ferrea (solo generi latini Classici, suonati esclusivamente dal vivo), ha portato l'orchestra a subire spesso il pesante "embargo lavorativo" da parte degli organizzatori di manifestazioni e serate prettamente commerciali tenendo Rumbaclave, per anni, ai margini del mercato e preferendo realtà meno impegnative.
Chi ha riservato loro i dovuti spazi invece, investendo sulla garanzia etica e professionale dell'orchestra, non è mai rimasto deluso, contribuendo anzi ad un modo più sano di divulgare uno dei generi musicali più belli e affascinanti del mondo.
 La Salsa nasce con le orchestre dal vivo ed è proprio con le orchestre che dovrebbero ballare i fruitori delle serate per godere appieno delle emozioni di una vera serata Salsa.
Un repertorio votato al Mambo e alla Salsa da ballo del periodo che intercorre tra la metà degli anni '50 fino alla fine degli anni '70, attraversando le magiche atmosfere del Son Guaguancò, del Cha Cha Cha e del Bolero, schiacciando sovente l'occhio al Jazz Latino dei più grandi artisti dell'epoca. A due anni dalla collaborazione con il grandissimo Frankie Vazquez (El Sonero del Barrio), la Leggenda della Salsa Mondiale che ad oggi è considerato una delle superstar latine più accreditate, l'orquesta Rumbaclave riparte più forte di prima rinnovando ancora una volta il proprio organico e il proprio show.
Una strepitosa orchestra Made in Sicily che, di certo, merita palchi molto più ambiziosi di quelli finora calcati.
Un orgoglio per la Sicilia e per l'Italia salsera che può annoverare Rumbaclave come la più storica orchestra totalmente Italiana di Salsa e generi latini classici ancora esistente e in attività.
Organizzazione è a cura di  LAM (Lab. Arte Musica, l’ingresso gratuito è riservato agli associati LAM e ai loro ospiti oppure  solo su prenotazione .
 Associandosi a LAM si possono godere di numerosi vantaggi della special card.

LAM Infoline: 095.2160651 - 389.2937917 - 389.2937927

Nessun commento:

Posta un commento