venerdì 11 maggio 2018

Oggi a Enna convegno su sicurezza e salute

Oggi a partire dalle ore 15,30 presso l’Auditorium “Antonio Scelfo”, Università degli Studi di Enna “Kore”, si svolgerà il convegno, “Tuteliamo il territorio premiando la professionalità, lavoro forestale: salute e sicurezza sul lavoro”.
I lavori saranno aperti da Franco Arena, Segretario UTL UGL Enna e Segretario Regionale Sindacato Agricoli e Forestali, a moderare l’evento sarà il Giornalista, Filippo Virzì.
Nel programma sono previsti i saluti di Maurizio Antonello Dipietro, Sindaco del Comune di Enna, Giuseppe Messina, Segretario Regionale UGL, e Giovanni Condorelli, Segretario Confederale UGL
Interverranno all’importante assise, Paolo Mattei, Segretario Generale UGL Agroalimentare, Carmelo Sebeto, l’Avvocato Alessia Gabriele, Docente di diritto del lavoro della Università di Enna “Kore”, Filippo Camiolo, Direttore del Servizio XIII CPI di Enna, Salvatore Bonsangue, Dirigente dell’Ispettorato ripartimentale delle foreste di Enna, Salvatore Cordaro, Assessore Regionale Territorio e Ambiente, e Edgardo Edy Bandiera, Assessore Regionale agricoltura, sviluppo rurale e pesca mediterranea.
La sentenza del Tribunale di Enna, che riconosce la mansione di capo squadra agli addetti alla sicurezza dell'antincendio forestale, sara' al centro del convegno indetto dall'Ugl sul tema "La Sicurezza sul lavoro premia". L'incontro si terra' venerdi' prossimo, alle 15.30, all'auditorium “Antonio Scelfo”, presso l'Universita' degli Studi "Kore" di Enna.
"E' stata una lunga battaglia che abbiamo vinto con l'affermazione di un diritto per i lavoratori siciliani del settore forestale, conferendo un riconoscimento professionale alle loro competenze, sottolinea Paolo Mattei, segretario dell'Ugl Agroalimentare, che sara' presente all'incontro. "Auspico - aggiunge - che il settore forestale-ambientale venga considerato come modello di sviluppo per la valorizzazione del territorio."
Al convegno sara' presente Paolo Capone, segretario generale Ugl. "Siamo soddisfatti del risultato ottenuto dopo un iter durato 4 anni - spiega il Segretario Generale UGL, Francesco Paolo Capone -. tutti gli operai del settore, potranno godere del riconoscimento non solo professionale, con un avanzamento di qualifica superiore di 4^ livello alla mansione di capo squadra, ma anche di un adeguato aumento retributivo.
Un risultato importante che conferma l'impegno dell'Ugl per la tutela dei diritti di tutti i lavoratori". 

A chiudere i lavori del convegno, sarà lo stesso Segretario Generale dell’UGL, Capone.

Nessun commento:

Posta un commento